GoBcn

Palau de la Música

 

Contattaci
Telefono
Telefono
+34 932781156
Skype
Skype
gobcnapartments
Fax
Fax
+34 933148628

Considerato uno dei migliori esempi d’architettura Modernista a livello mondiale, questo palazzo è un luogo assolutamente da visitare se si passa da Barcellona. Costruito tra il 1905 e il 1909 da Lluis Domenech i Montaner, l’artista che insieme a Gaudì ha reso grande il Modernismo. Il palazzo viene utilizzato come luogo per concerti ed è stato dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco, nel 1997.
Si trova nel distretto de La Ribera, vicino al Born e alla trafficata Via Laietana, i visitatori si sorprenderanno di trovare questa meraviglia architettonica nel mezzo del trambusto che la circonda. L’opportunità di ammirare la facciata è un’esperienza unica, dovuto alla combinazione di colori e materiali utilizzati, come ad esempio il mattone, il mosaico,la mattonella ed il vetro. Sopra le colonne si possono ammirare i busti di Perlini, Bach e Beethoven con disegni floreali molto coloriti ed un mosaico dell’Orfeo Catalano (corallo catalano), visto che questa è la sua sede.


Se la sua parte esteriore si considera incredibile, la parte interna lascia mozzafiato per il suo disegno. Un dettaglio da ricordare è che Domenech i Montaner nonostante l’attenzione per l’estetica si concentró molto anche sulla funzionalità dello spazio come sala per concerti. La parte più bella è il soffitto in vetrate di chiesa, che lo rende l’unico auditorio d’Europa illuminato unicamente da luce naturale durante il giorno. L’arredamento segue il testo della canzone “Les Flors de Maig” (i fiori di maggio) di Josep Anselm Clavé. Vi si trovano sculture d’ineguagliabile bellezza di compositori e cori, allegorie della musica colta e di quella popolare e si fa menzione all’adorazione del pubblico catalano per Wagner, attraverso la Cavalcata delle Valchirie.

Nel Palau de la Musica ci sono costantemente spettacoli o concerti e nonostante la capacità massima sia alta, intorno ai 2.200 spettatori, la maggior parte delle volte i biglietti sono esauriti. Le attuazioni spaziano. Per esempio ha ospitato l’Orchestra Sinfonica di Londra, il Festival della Chitarra Spagnola o le percussioni brasiliane di Gilberto Gil. Si potranno fare visite guidate in inglese, spagnolo e catalano. Le consigliamo, se rimarrà in città abbastanza a lungo di andare a vedere un concerto ed allo stesso tempo potrà ammirare lo spettacolo architettonico e la musica che il Palau le offrirá. Il prezzo dell’entrata dipende dall’artista, ma si possono trovare alcuni concerti a partire da 7 euro.
Indirizzo: C/Palau de la Música, 4-6.Metro: Urquinaona (L1, L4)
Visite guidate: Lunedì-Domenica 10:00-15:30 ogni mezz’ora, durata 50 minuti